Acido Citrico, l’alleato nella pulizia della casa

Sapevi che l’Acido Citrico è un valido alleato ecologico per la pulizia della casa? I vantaggi sono tanti, ma volendone citare due tra tutti c’è che deterge in modo ecologico impattando meno sull’ambiente e fa risparmiare spazio e denaro! 

Ma vediamo di capirne di più. Come si deduce dal nome, l’Acido Citrico è un acido. Quello che pochi sanno è che lo si trova naturalmente in tanti organismi per lo più alimentari, come per esempio negli agrumi. Da qui viene estratto e cristallizzato per farne una formula magica multiuso venduto sotto forma di polvere o granuli che, quando entra in contatto con l’acqua, forma una soluzione dal pH acido che utilizzata nel modo giusto fa dell’acido citrico un valido alleato nella pulizia della casa e nella preparazione di semplici prodotti fatti in casa per la cura della persona.

Ma prima di dire dove e come si può usare, iniziamo col dire che non si può assolutamente usare su marmo, pietra naturale, legno e cotto, né direttamente su tessuti. Invece provate a usare l’Acido Citrico per risolvere i principali problemi di casa. Potete provare ad usarlo come:

1. ANTICALCARE PER CUCINA E BAGNO
Basta optare per la soluzione magica al 15% di Acido Citrico, quindi sciogliere 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua. Fatelo in un contenitore spray per facilitarne l’utilizzo e lottare il calcare sarà un gioco da ragazzi: spruzzate sulla superficie incrostata e lasciate agire per qualche minuto prima di passare la spugna. Per rendere gradevolmente profumato l’anticalcare usate due bicchieri di Aceto di Mele o qualche goccia di Olio Essenziale (da Nahò non avete che l’imbarazzo della scelta!).

2. DISINCROSTANTE PER LAVATRICE E LAVASTOVIGLIE
Anche in questo caso basta la soluzione magica al 15% di Acido Citrico. Una volta al mese versate 1 litro della soluzione direttamente nel cestello vuoto della lavatrice oppure nella vaschetta adibita al brillantante della lavastoviglie; attivate il programma di lavorazione di entrambe, ma assicurandovi di farlo ad alta temperatura, altrimenti l’azione sgrassante e scrostante non si otterrà!

3. BRILLANTANTE PER LAVASTOVIGLIE
Usate lo stesso procedimento e aggiungete la soluzione citrica nella vaschetta in cui versare il brillantante.

4. AMMORBIDENTE PER IL BUCATO
Sciogliete 100 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua, meglio se distillata e tiepida (formula dell’Acido Citrico al 10%); versatela direttamente nello scomparto dell’ammorbidente. Anche in questo caso potete addolcirne il profumo con due gocce di olii essenziali.

5. SBIANCANTE UTILE CONTRO LE FUGHE DELLE MATTONELLE
Quelle delle fughe è un problema che assilla tutti o quasi. Provate a sbiancarle con Acido Citrico, ecco come fare: preparate una soluzione concentrata di acqua e acido citrico in una bottiglia con beccuccio. Indossate i guanti e iniziate il lavoro versando direttamente il preparato sulle fughe attraverso il beccuccio, lasciate agire per alcuni minuti e strofinate con il lato abrasivo di una normale spugna per lavare i piatti. Sarà un successo!

6. DISGORGANTE NATURALE
Problemi con gli scarichi di WC o lavandino? Nessuna paura! Anche in questo caso l’Acido Citrico è un valido aiuto per pulire gli scarichi e assicurarne il normale funzionamento. In una bottiglia con 200 ml di acqua tiepida sciogliete 30 grammi di Acido Citrico. Nello scarico versate 100 grammi di Bicarbonato di Sodio e subito dopo la soluzione precedentemente preparata. Due consigli: attenzione agli occhi e ricordate poi di areare la stanza!

7. PER LA PULIZIA DELLE PENTOLE
Capita a tutti di dover rimuovere calcare e incrostazioni dalle pentole, provate con una soluzione di Acido Citrico ottenuta versando 25 grammi in 500 ml d’acqua. Fatelo la sera tardi, lasciatela agire almeno per tutta una notte. Al mattino, come per magia, il calcare sarà scomparso e le incrostazioni staccate.

8. PER LA PULIZIA DI VETRI E SPECCHI
Sciogliete un cucchiaino di Acido Citrico e uno di Detersivo da piatti in 1 litro d’acqua. Versatelo in un contenitore spray, agitatelo prima dell’uso e iniziate a pulire vetri e specchi…il loro splendore farà invidia a parenti ed amici!

9. AMMORBIDENTE DI PELLE E CAPELLI
Bastano 50 grammi di Acido Citrico in mezza vasca per un bagno rilassante e rigenerante che rigenererà come nemmeno immaginate la vostra pelle e i vostri capelli.

10. DOPO SHAMPOO
Avete problemi di capelli secchi e crespi? Dopo lo shampoo concedetevi un buon risciacquo acido diluendo 1 o 2 bicchieri di Aceto di Mele e un pizzico di Acido Citrico in 1 litro d’acqua.
La sezione di capelli lucidi e facili da districare sarà immediata!

Ora sta a voi provare! Solo alcune raccomandazioni: ricordate che l’Acido Citrico è irritante per occhi e pelle per cui usatelo sempre con i guanti soprattutto durante la fase di diluizione del prodotto; tenetelo fuori dalla portata dei bambini e degli animali domestici. Essendo sensibile all’umidità, vi raccomandiamo di tenetelo in ambienti asciutti, meglio se conservato in un contenitore di alluminio, plastica o vetro.

A cura di Viviana Bello