Come depurarsi? Ecco i consigli delle esperte

Irritabilità e cattivo umore, stanchezza fisica e mentale possono essere campanelli d’allarme di un corpo che vi sta chiedendo di fermarvi. Riconoscere che bisogna prendersi cura di sé per recuperare equilibrio, energia e serenità è il primo passo. Ma come fare? Lo abbiamo chiesto alla nostra esperta Naturopata, dott.ssa Pablita Spedicato, che ci spiega:

Dopo eccessi alimentari e in generale più volte l’anno è utile disintossicare l’organismo. Il nostro corpo, infatti, ha bisogno di essere lavato, non solo esternamente, ma soprattutto dall’interno per eliminare le tossine accumulate. Per fare questo ci vengono in aiuto diverse piante medicinali tra cui tarassaco, cardo mariano, carciofo, bardana e altre a seconda delle esigenze personali. Inoltre si può chiedere aiuto a preparati fitoterapici come quelli che abbiamo nel nostro negozio biologico di Viale Japigia 20 a Lecce prodotti da aziende certificate che possono essere utilizzati come ausilio nel processo detox accanto a una dieta adeguata e, ovviamente, sempre previo consulto dell’esperta.

Fate attenzione al fai da te, quindi! E visto che è importante farci accompagnare da esperte, chiediamo alla Nutrizionista, dott.ssa Federica Montefusco, come orientarsi nell’alimentazione.
Con il termine detox si identifica uno stile alimentare che mira ad aiutare l’organismo ad eliminare le tossine e i prodotti di rifiuto accumulati. Lo scopo principale è quello di sentirci più energici e vitali e spesso quest’obiettivo ha come conseguenza diretta la perdita di peso. La dieta Detox può essere fatta per 1-7 giorni ma non è adatta a tutti: per questo, oltre che per il fatto che è una dieta a chilocalorie basse, è opportuno farsi guidare da un Nutrizionista qualificato per scegliere gli alimenti e le modalità detox più adatte alla fisiologia di ognuno. In linea generale nei giorni in cui ci si depura si dovrebbero evitare l’assunzione di integratori alimentari e farmaci non strettamente necessari. Allo stesso modo, in concomitanza con il regime detox, è consigliabile evitare il consumo di caffè, alcolici e cibi preconfezionati contenenti zuccheri o sale aggiunti, dolcificanti sintetici, grassi idrogenati e grassi saturi. Importante invece prediligere pasti cucinati al momento e con ingredienti freschi, meglio ancora se biologici, per evitare l’assunzione di sostanze chimiche non identificabili dal nostro organismo. L’alimentazione detox dovrebbe essere composta da alimenti di origine vegetale, ricchi di antiossidanti, sali minerali, vitamine e fibre, tutte sostanze necessarie per far lavorare al meglio gli organi coinvolti nella detossificazione. Spazio quindi a frutta e verdura, obbligatoriamente di stagione, che andrebbero consumate sia cotte che crude. Per esempio: la frutta cotta come le mele, specialmente se condite senza zucchero e con una spolverata di cannella, sono un toccasana per il benessere intestinale in quanto hanno azione antinfiammatoria, mentre consumando la verdura cruda siamo sicuri di fare il pieno di sali minerali e vitamine. Alimenti che non dovrebbero mai mancare sono i semi oleosi (semi di lino, di zucca, di girasole, di sesamo….), funghi come lo shiitake che tra l’altro ha una valida azione immunostimolante e bevande come il tè bianco o il tè bancha.