Estratti: un carico di salute

Avete idea di quanta salute ci sia in un estratto? Un estratto è un succo vivo che offre il 68% del contenuto nutrizionale di frutta verdure ed ortaggi (pensate circa 4 volte di più della centrifuga!). Spesso facciamo ricorso facile al farmaco, nascondendo i sintomi e continuando ad intossicare l’organismo. Avete idea di quanta possibilità ci sia cambiando semplicemente stile alimentare e magari comprando ESTRAGGO, l’estrattore con cui restare in salute? Ne vale la pena, leggete questa storia… 

Tutto nasce nel 1830 con Max Gerson, un medico tedesco illuminato che fa di un suo problema di salute la base di una scoperta interessante per tutti noi. Affetto da una forma di cefalea a grappolo da quando aveva 25 anni, i suoi giorni erano scanditi dalla costanza di un mal di testa cronico talmente debilitante che l’unico rimedio era chiudersi in casa per intere settimane tra buio e silenzio.

Nei momenti in cui stava meglio leggeva e studiava. Chiedeva ai suoi professori, cercava risposte o quantomeno una soluzione a quel problema che lo affliggeva. Da buon medico aveva provato diversi tipi di terapia farmacologica. Nulla. Non aveva nessuna predilezione per il naturale, almeno fino a quando non scoprì la storia di una signora che aveva risolto il suo stesso problema con la dieta. A questo punto Gerson, testardo e curioso insieme, volle provare sulla sua pelle. Iniziò eliminando quello che all’epoca era considerato l’alimento più leggero, il latte, e mangiando mele molto diffuse nella Germania del XX secolo. Incredibilmente e inaspettatamente notò che passando da una dieta onnivora a una prevalentemente vegetale ricca di ortaggi e verdure, era riuscito a tenere sotto controllo il mal di testa cronico.
Fu così che capì che la “dieta” non cura dallo stato di “malattia”, ma offre al corpo il necessario per ripristinare l’equilibrio di un corpo stanco, affaticato, intossicato e infiammato. In questi casi, il pericolo che si inneschi un circuito vizioso è alle porte, ecco perché bisogna introdurre alimenti che se da un lato sono in grado di depurare l’organismo, dall’altro hanno la capacità profonda di nutrire il nostro corpo offrendo contenuti nutrizionali facilmente assimilabili. Per esempio contenuti nutrizionali che potenziano gli enzimi, favorendo la normale difesa immunitaria dell’organismo.
Abbiamo chiesto a Marco Dalboni, BioBarman, specializzato in Tecniche di Manipolazione e Cucina Naturale, perché verdura e ortaggi sono così importanti, ecco così ci spiega:
Verdure ed ortaggi, grazie al contenuto di clorofilla e acqua fisiologica che, è stato dimostrato essere uguale nella composizione gelatinosa a quella che compone la nostra cellula e il nostro liquido extracellulare, hanno un potere altamente disintossicante. La clorofilla è un potente alcalinizzante, inoltre, agendo sulla capacità di rilassare i tessuti del nostro organismo, permette l’eliminazione delle tossine.
Insomma perché non provare? Se Gerson potesse ancora farlo lo consiglierebbe a tutti noi di mantenerci in salute con estratti di frutta, verdura ed ortaggi…in fondo è anche un modo per sperimentare e divertirsi insieme a famiglia ed amici. Vieni nel nostro BioMarket di Viale Japigia 20 per scoprirne di più!
A cura di Viviana Bello.